Prototipazione 3D per l’abbigliamento e i vantaggi economici

“Nella fase di progettazione, la prototipazione 3D per l’abbigliamento, può contribuire a ridurre i costi e il time-to-market, rendendo il processo più efficace e più redditizio.”

Tra le più grandi sfide per le aziende di moda, vi è innanzitutto quella di assicurare che la vestibilità di un capo sia il più possibile adatta al cliente target.

Nella maggior parte dei casi, questo prevede la creazione di un campione, ovvero la produzione di un modello, il taglio del tessuto, la cucitura dei vari pezzi e la spedizione dei prodotti al cliente per una sessione di prova.

Ci sono rivenditori e marchi che ancora ad oggi utilizzano modelli umani che devono volare in Asia, o ovunque siano i subappaltatori, per le prove di vestibilità dei capi.

Ma si tratta di un processo lungo e costoso, il quale può richiedere svariati tentativi prima di arrivare all’accettazione o all’eliminazione di un determinato capo.

Con la protoripazione 3D per l’abbigliamento, utilizzata già nella fase di design, permette di ridurre i costi, così come il timo-to-market, rendendo l’intero processo più efficace e redditizio, grazie alla riduzione del numero di campioni necessari e alla conseguente riduzione dei costi.

prototipazione 3d per abbigliamento

Prototipazione 3D per l’abbigliamento: i vantaggi economici

La costanza con cui un’azienda di moda deve produrre nuovi stili è un costo molto importante che riguarda le fasi di sviluppo e di produzione.

Un solo prototipo può arrivare a costare tra i €250 e €1000 o anche di più se contiamo i costi di design e sviluppo.

Un’azienda di moda tedesca ha esaminato il costo medio per gli stili non usati e ne è emerso che ogni capo eliminato costa più di €1200.

In pratica, se si riuscisse ad eliminare la necessità di dover produrre migliaia di prototipi fisici all’anno, si ottengono dei risparmi molto significativi.

La prototipazione 3D per l’abbigliamento permette alle aziende di moda di decidere se commercializzare un prodotto senza l’esigenza di dover creare un prototipo fisico e il costo associato all’eliminazione di uno stile viene ridotto notevolmente.

La prototipazione 3D per l’abbigliamento unisce le fasi di design e sviluppo

Un altro vantaggio legato a quello economico è il miglioramento delle comunicazioni tra i team itnerni ed esterni responsabili del merchandising, tra i reparti di progettazione, disegno tecnico, approvvigionamento, appaltatori e clienti riduce significativamente i tempi necessari per lo sviluppo dei prodotti.

Molti designer che utilizzano questa tecnologia, sono in grado di prendere rapidamente una decisione in merito all’aspetto di un capo in diversi colori, taglie, motivi e tessuti.

La tecnologia consente al designer di comunicare rapidamente le eventuali modifiche al modellista e di vedere i risultati nel giro di poche ore e non giorni o settimane.

La capacità  di produrre in tempi brevi rispetto alla commercializzazione invece di programmare con grande anticipo, permette alle aziende di evitare errori associati a capi non disegnati bene o a capi che vestono male.

Nello stesso modo, i capi 3D odierni possono essere utilizzati per creare righe virtuali o gamme di capi per la revisione e discussione anche via internet di un team di design.

prototipazione 3d per abbigliamento

Prototipazione 3D per l’abbigliamento: accellerare i tempi di commercializzazione e aumentare i profitti

Nella ricerca di un ciclo di sviluppo prodotti sempre più breve, i tempi di commercializzazione sono un fattore essenziale.

Inun processo di aviluppo prodotti molto lungo, non è facile sfruttare gli articoli che vendono velocemente, creando delle varianti aggiornate o articoli complementari.

Con la prototipazione 3D per l’abbigliamento, le aziende possono apportare delle piccole modifiche ai disegni approvandole digitalmente e riducendo al minimo la creazione di campioni.

Così facendo, i design arrivano nei punti vendita molto più velocemente rispetto ad una volta, consentendo alle aziende di valorizzare la continuità delle vendite.

La prototipazione 3D per l’abbigliamento di PM Superstudio

PM SUPERSTUDIO è in grado di digitalizzare qualsiasi prototipo e capo di moda creando rendering 3D: abiti, camicie, t-shirt, abiti, gonne, pantaloni… qualsiasi capo di abbigliamento il cliente desideri, PM SUPERSTUDIO lo crea partendo dai prototipi o dal capo realistico, per poi trasferirlo in digitale, emulando alla perfezione le qualità dei tessuti e la ricercatezza dei dettagli.

Partendo da un cartamodello o da un capo di abbigliamento già esistente, grazie ai software all’avanguardia PM SUPERSTUDIO è in grado di simulare la vestibilità e la cadenza dei materiali, raggiungendo un altissimo grado di somiglianza ad un capo reale.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here