L’importanza del prototipo: cos’è e come viene realizzato?

Il prototipo è una fase fondamentale per la realizzazione di una collezione di moda.

Esso permette di sintetizzare e programmare  tutti i procedimenti necessari e i costi per la realizzazione industriale.

Ma che cos’è un prototipo e come viene realizzato?

Il prototipo è il primo capo, la prima realizzazione dell’idea iniziale: la sua funzione è anche quella di essere la verifica del cartamodello e di fornire un’idea riguardo il capo finito.

Come abbiamo detto poco fa, il prototipo permette inoltre di sintetizzare e programmare i procedimenti utili e i costi per la realizzazione industriale.

Un prototipo può essere composto sia nel tessuto in essere, realistico, sia nel tessuto similare: ciò serve e giova per analizzare l’effetto e capire se è cioò che vogliamo ottenere.

“A cosa serve un prototipo?”

Lo abbiamo già detto ma lo ribadiamo: il rpototipo serve ad una prima valutazione di tutto.

Di preciso:

  • Se e quanto corrisponde all’idea dello stilista;
  • Se i tessuti e i materiali usati rendono stilisticamente, se stanno bene insieme o se hanno delle problematiche di resa o di confezione, e così via…;
  • Se è necessario trattale le parti singole;
  • Se la vestibilità è adeguata all’indossatrice dell’azienda che ha commissionato il capo;
  • Se il cartamodello ha permesso un rapido montaggio del capo o se si può migliorare e se servono altre informazioni per migliorare la confezione;
  • Se sono necessari accorgimenti speciali per i materiali trattati;

Perchè il prototipo è essenziale?

Per il laboratorio che lo realizzerà, il prototipo è molto importante in quanto su di esso è possibile visualizzare molti dettagli a differenza del cartamodello in cui non sempre possono essere riportati o non sempre sono subito evidenti.

Per fare un esempio, per descrivere un’impuntura possono volerci 3-5 righe scritte che non basterebbero ad offrire una visione reale di come debba essere realizzata.

Con il prototipo invece, basta esaminare l’area per ottenere un’immediata comprensione e visione del difetto.

Il prototipo serve anche quano il capo viene messo in catena per la produzione: le fasi di montaggio vengono suddivise e c’è una logica da seguire per ottimizzare i tempi.

Con un prototipo a portata di mano è possibile eseguire il lavoro con certezza senza il rischio di valutazioni erronee.

Il processo di sdifettamento

Tra la realizzazione del prototipo e la produzione vera e propria, c’è il processo di sdifettamento: infatti, quando si sdifetta si toccano queste tre aree e tutto può ancora essere modificato.

La vestibilità subisce in genere piccoli accorgimenti che verranno riportati sul cartamodello e poi successivamente stampati in una nuova copia, le modifiche di confezione invece vengono segnalate sul prototipo con apposite etichette adesive per tessuto, proprio là dove serve la modifica o a correzione.

I software di prototipazione 3D di PM SUPERSTUDIO sono il modo migliore per valutare quali capi di abbigliamento produrre e per rendere il processo produttivo dei capi di abbigliamento e degli accessori di moda semplice e conveniente, riducendo notevolmente gli errori e di conseguenza i costi.

La possibilità di ottenere un capo di abbigliamento iper-realistico attraverso i servizi di PM SUPERSTUDIO, consentono alle aziende di moda e agli stilisti numerosi vantaggi che migliorano lo sviluppo dei capi di abbigliamento a costi contenuti.

CONTATTA ORA PM SUPERSTUDIO PER RISPARMIARE TEMPO E DENARO CON I NOSTRI SOFTWARE DI PROTOTIPAZIONE 3D PER IL MONDO DELLA MODA

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here